Please reload

Post recenti

Le migliori spiagge di Cagliari che vi consigliamo di visitare. Slowesty Sardinia

August 2, 2018

1/5
Please reload

Post in evidenza

Sant’Antioco: storia e tradizione raccontata da Slowesty Sardinia

July 2, 2018

 

Sant’Antioco raccontata da Slowesty Sardinia.

 

Slowesty Sardinia è molto più che un servizio di noleggio camper, è l’accompagnatore ufficiale delle tue tappe sarde e oggi, proprio per questo, Wendy Campervan , classe 1981, ci farà da guida turistica nell’isola di Sant’antioco. Non lasciatevi ingannare dall’età, nonostante Wendy Campervan sia uno dei nostri camper più saggi, è molto spazioso e può ospitare fino quattro persone in quanto dotato di due letti matrimoniali. Affidabile, confortevole, dai particolari vintage, è provvisto di servizi accessori tra cui frigo, cucina, tavolo con sedie e quant’altro, può offrirti anche ulteriori confort e servizi a seconda di cosa deciderai di fare durante la tua vacanza (clicca qui per maggiori info). Sintonizziamo la nostra musica preferita che ci farà da colonna sonora nel nostro viaggio e andiamo in direzione sud ovest!

La Sardegna non è solo paesaggi incontaminati e mare cristallino è molto di più.. è storia, tradizione e cultura e uno sposalizio di quest’ultime è proprio Sant’Antioco. Il nome, che in origine era quello fenicio di Sulky , prende il nome del santo che è anche il patrono della Sardegna. Sant’Antioco è un’isola che si trova nell’estremo sud ovest della Sardegna a cui è collegata da un istmo artificiale opera dei cartaginesi e successivamente completato dai romani.

Le prime presenze nell’isola, risalgono probabilmente all’età prenuragica, testimoni parecchi siti archeologici come la Tomba dei Giganti di Su Niu e Su Crobu, risalente all’età del bronzo. Le influenze fenicio-puniche e quelle romane hanno lasciato in eredità un patrimonio unico come le necropoli, il tophet, il villaggio ipogeo, le catacombe, il ponte romano, l’acquedotto e l’anfiteatro. A 400 metri dall’Acropoli è possibile visitare ad esempio il tophet in cui giacciono le urne contenenti i resti combusti di bambini e piccoli resti di animali offerti in sacrificio in rituali di purificazione. Coste, paesaggi, viticoltura e siti archeologici sono solo un piccolo elenco delle risorse dell’isola. I numerosi terreni caldi e sabbiosi in particolare quelli della zona di Calasetta, ospitano i vigneti del Carignano di cui l’importazione del vitigno è probabilmente appartenente ai Fenici. Il museo etnografico “Su Magasinu de Binu” all’interno di un ampia sala e di un cortile interno (lolla) racconta la storia dell’isola attraverso i mestieri tradizionali tipici. Sono esposti infatti gli attrezzi impiegati nell’agricoltura e nella produzione del vino, come ad esempio l’aratro utilizzato nei campi, i tini e le botti, e gli strumenti utilizzati in passato nella panificazione e nell’intreccio delle foglie di palma nana per la produzione di scope, borse e corde.

Infine troviamo l’angolo del bisso o seta di mare che si ricava dalla pinna nobilis, una bivalve che si raccoglie in mare. Non possiamo non nominare e assolutamente consigliare il Museo del Bisso di Chiara Vigo, ultima Maestra al mondo di una tradizione antichissima e millenaria, che attraverso i suoi racconti e le sue lavorazioni vi farà vivere un esperienza a ritroso nel tempo alla scoperta di un’arte ormai conosciuta e ricordata da pochi. Oltre al museo etnografico è possibile visitare anche il Museo Ferruccio Barreca, dedicato all’omonimo archeologo, che conserva al suo interno i vari reperti archeologici rinvenuti nell’isola.

Dopo un bel pranzo a base di pesce fresco, ci rimettiamo a bordo della nostra Wendy Campervan che ci porterà nelle spiagge cristalline del luogo. Ardua la scelta tra Maladroxia, Coacuaddus, Turri, Cala Sapone e le spiagge di Calasetta ( ad esempio Spiaggia delle Saline, SottoTorre, Cala Lunga)tra cui scegliere potrebbe trasformarsi in un’ardua questione, ma a bordo di Wendy Campervan  possiamo sostare nell’area camper e goderci dei giorni di vacanza indimenticabili magari con una gustosa cenetta al barbecue e un riposino sotto le stelle cullati da un’amaca. Tantissimi eventi e feste coloreranno la vostra estate in un’isola impregnata di storia, tradizione, profumi e sapori.

 

 

Buon inizio settimana da Slowesty Sardinia.

 

Per informazioni e un preventivo gratuito contattaci !!

 

Contatti: Andrea +39 3802133154    Federica +39 3273126394

 

Email: infoslowestysardinia@gmail.com

 

 

 

 

 

Please reload

Seguici